Condannato il padre che nasconde il patrimonio per il mantenimento

Con una recente Sentenza, la Cassazione ha condannato un padre che ha nascosto il proprio patrimonio per tentare di ridurre l’assegno di mantenimento per il figlio. La Cassazione chiarisce che il genitore che dissimula le proprie capacità economiche, per ottenere una riduzione al contributo del mantenimento del figlio, rischia una condanna al risarcimento del danno, ai sensi e per gli effetti dell’Art. 96 del Codice di Procedura Civile in tema di Responsabilità aggravata. Se vuoi approfondire questo argomento, segui la video intervista dell’Avv. Marco Riario Sforza, esperto in Contrattualistica d’Impresa nazionale ed internazionale.